MARRANI. L’ALTRO DELL’ALTRO

12.00

Autore: DI CESARE DONATELLA
Editore: EINAUDI
Collana: VELE
ISBN: 9788806235888
Pubblicazione: 24/04/2018

Disponibile su ordinazione

COD: 9788806235888 Categoria:

Descrizione

Vittime di violenza politica e intolleranza religiosa, inassimilabili malgrado il battesimo forzato, perseguitati dalle prime leggi razziste, costretti a un’emigrazione interiore, non più ebrei, ma neppure cristiani, i marrani sono «l’altro dell’altro». La scissione lacerante, la doppiezza esistenziale conducono alla scoperta del sé, all’esplorazione dell’interiorità. Gli esiti sono disparati: vanno dalla mistica di Teresa d’Ávila al concetto di libertà di Baruch Spinoza. Pur iscritto nella storia, il marrano ne eccede i limiti rivelandosi il paradigma indispensabile per sondare la modernità politica. Sopravvissuti grazie alla clandestinità, alla resistenza della memoria, al segreto del ricordo, divenuto con il tempo ricordo del segreto, i marrani non possono essere consegnati all’archivio. Il marranismo non si è mai concluso.